Serie A: la lotta al vertice coinvolge tutti

inter-serie-a-decima-giornataIl turno infrasettimanale di Serie A, che ha visto vincere Napoli, Inter, Juventus, Lazio e Roma, non ha portato alcun cambiamento in classifica per le prime posizioni ma è stata una ulteriore conferma di come la lotta per aggiudicarsi i primi posti  quest’anno coinvolga diverse squadre, tutte attrezzate per poter dire la propria nel corso della stagione.

Dopo il pareggio a reti bianche al San Paolo di sabato scorso, Inter (in casa) e Napoli (in trasferta) hanno infatti vinto con lo stesso risultato , 3-2, contro le genovesi. Se a San Siro la pratica Sampdoria sembrava essere stata archiviata dopo una gran primo tempo disputato dagli uomini di Spalletti salvo poi assistere alla tentata rimonta di Quagliarella e soci con i nerazzurri in affanno che soffrivano aspettando il fischio finale, a Marassi i partenopei sono andati sotto dopo pochi minuti ed hanno dovuto aggrapparsi alle magie di Mertens autore di due goal spettacolari (soprattutto il secondo) e che ha causato anche l’autorete di Zukanovic, prima di subire il 2-3 ad opera proprio del napoletano Izzo e di faticare non poco per portare a casa il risultato.

Aveva un turno facile sulla carta la Juventus in casa contro la Spal e guardando il risultato finale, un ampio 4-1, si potrebbe pensare che la partita sia stata una passeggiata. E invece i bianconeri dopo aver letteralmente dominato nella prima mezzora andando in rete con Bernardeschi e Dybala sono poi ricaduti in quei cali di concentrazione che tanto fanno arrabbiare il tecnico Allegri, concedendo l’1-2 a Paloschi e rischiando addirittura di subire il 2-2 ad inizio secondo tempo, con un goal dei ferraresi annullato giustamente per fuorigioco, dopo un’altra occasione concessa agli avversari e salvata da uno strepitoso intervento di Barzagli. I successivi cambi dell’allenatore hanno consentito poi alla Vecchia Signora di portare a casa il risultato grazie a Higuain e Cuadrado, ma  la Juventus finora non ha pienamente convinto gli osservatori, sorpresi invece dal rendimento delle romane, vittoriose anche ieri.

Già il prossimo turno che vede Napoli favorito in casa contro il Bologna e Inter di scena a Verona in una partita piuttosto facile sulla carta anche per William Hill, potrebbe far allungare il distacco tra le prime e gli immediati inseguitori. La Roma in casa  contro il Bologna non dovrebbe avere problemi a portare a casa i tre punti.




Comments are closed.

Back to Top ↑