Europa League: Milan, Lazio e Atalanta per rinfrancare i colori italiani

europa-league-milan-lazio-atalantaDopo la due giorni amara in Champions League per Juventus, Roma e Napoli, sconfitto ieri in Ucraina, parte questa sera la fase a gironi dell’Europa League, una competizione che viene normalmente affrontata quasi con fastidio dalle squadre italiane che poi però nel corso della stagione faticano e si impegnano in campionato per raggiungerla. Un comportamento apparentemente schizofrenico ma che mostra come spesso la gestione delle società di calcio italiane sia in mano a personaggi che non tengono conto delle legittime aspirazioni dei tifosi che vorrebbero giustamente vedere i colori della loro squadra farsi onore anche in Europa, e non solo nei bilanci economici di fine anno.

La speranza quest’anno è che Milan, Lazio e Atalanta diano il segnale di un cambiamento impegnandosi nell’affrontare i propri avversari senza sottovalutare nessuno. Impegno facile sulla carta per i rossoneri, inseriti in un girone piuttosto agevole che, come certificano le quote degli scommettitori, li vede come naturali favoriti al passaggio del turno, che fanno il loro debutto a Vienna. Gli uomini di Montella, chiamati al riscatto dopo la fragorosa sconfitta di domenica scorsa a Roma contro la Lazio, dovranno partire subito con il piede giusto ed è probabile qualche cambio tattico (probabile il passaggio alla difesa a tre) oltre che di uomini, con Romagnoli pronto finalmente a partire come titolare.

Grande attesa a Bergamo dove l’Atalanta torna in Europa dopo oltre 26 anni di assenza contro l’Everton di Wayne Rooney, squadra temibilissima anche se è già incappata in due pesanti sconfitte in Premier League contro Tottenham e Chelsea. Stadio Azzurri d’Italia al gran completo questa sera per quella che comunque andrà a finire sarà una festa per squadra, tifosi e società. I nerazzurri hanno qualche assenza ma puntano su El Papu Gomez per continuare a sognare.

Impegno difficile anche per la Lazio in Olanda contro il Vitesse, partito bene in questo scorcio di stagione. Visti i pochi uomini attualmente disposizione è probabile un ampio ricorso al turn over da parte di mister Inzaghi, all’esordio assoluto da allenatore in una competizione europea, che dovrebbe far rifiatare Immobile, mattatore del match con il Milan, affidandosi a Caicedo in un guardingo 3-5-1-1.

Ecco l’elenco completo delle partite in programma oggi:

Villarreal-Astana

Slavia Praga-Maccabi Tel Aviv
Dinamo Kiev-Skenderbeu
Young Boys-Partizan Belgrado
Hoffenheim-Braga
Basaksehir-Ludogorets
Austria Vienna-Milan
Rijeka-Aek Atene
Atalanta-Everton
Apollon Limassol-Lione
Copenaghen-Lokomotiv Mosca
Zlin-Sheriff
Steaua Bucarest-Victoria Plizen
Hapoel Beer Sheva-Lugano
Arsenal-Colonia
Stella Rossa-Bate Borisov
Marsiglia-Konyaspor
Vitoria Guimaraes-Salisburgo
Hertha Berlino-Athletic Bilbao
Zorya-Ostersund
Vitesse-Lazio
Zulte Waregem-Nizza
Vardar-Zenit
Real Sociedad-Rosenborg




Comments are closed.

Back to Top ↑