Champions League: Juventus e Roma vicine agli ottavi, al Napoli serve un miracolo

champions-league-roma-juventus-napoliMancano poche ore per le squadre italiane impegnate in Champions League per conoscere il proprio destino: se per la Roma il passaggio agli ottavi di finale sembra vicino e l’eliminazione della Juventus sarebbe una gran sorpresa, per il Napoli la situazione è più difficile.

Questa sera all’Olimpico la Roma di Di Francesco ospiterà gli azeri del Qarabag ultimi in classifica e già eliminati, in una partita che vede i giallorossi nettamente favoriti  come testimoniano anche le quote di Bwin. A Dzeko e compagni serve la vittoria per avere la matematica certezza del passaggio del turno, mentre con un pareggio dovrebbero aspettare il risultato di Chelsea – Atletico Madrid prima di festeggiare,  perché in caso di vittoria degli spagnoli entrambe le squadre arriverebbero a quota 9 e a passare il turno sarebbero gli uomini di Simeone.

Leggermente più difficile il compito per la Juventus, reduce dalla grande vittoria al San Paolo contro il Napoli, che affronterà i greci dell’Olympiacos ad Atene, ma anche per i bianconeri la vittoria assicurerebbe l’automatico passaggio del turno. In caso di altro risultato bisognerà conoscere il risultato di Barcellona – Sporting Lisbona, con i portoghesi che hanno attualmente un solo punto in meno dei bianconeri in classifica ma che devono per forza vincere al Camp Nou per sperare negli ottavi di finale. Le assenze dell’ultima ora di Buffon e Pjanic preoccupano Allegri che sa però di poter contare su un Higuain in gran spolvero.

Impresa disperata quella che invece attende il Napoli domani giocherà a Rotterdam contro il Feyenoord, impresa non certo impossibile (gli olandesi sono fermi a quota zero e non hanno nemmeno la speranza di andare in Europa League), ma sperare anche che il Manchester City, già qualificato, riesca a battere lo Shakhtar. Ucraini a cui basta un punto per passare agli ottavi di finale. Ricordiamo che in caso di arrivo a pari punti sarebbero i partenopei ad accedere al turno successivo in virtù degli scontri diretti. Per Sarri, che dovrà rinunciare ad Insigne out per infortunio, sarà complicato ridare fiducia ai suoi dopo l’inattesa sconfitta casalinga di venerdì scorso.




Comments are closed.

Back to Top ↑