Champions League: a Kiev la finale Real Madrid – Liverpool

Champions LeagueTutto pronto a Kiev per la finale della Champions League tra Real Madrid e Liverpool che si giocherà Sabato 26 Maggio allo Stadio Olimpico della capitale ucraina. La regina d’Europa del 2018 uscirà dal confronto tra i Blancos, alla ricerca della terza vittoria consecutiva del torneo, e i Reds, un’altra squadra dal palmares ricco di successi che torna in finale a distanza di 11 anni dall’ultima volta (edizione 2006/2007, quando fu sconfitto dal Milan).  Per la nona volta nella storia della Champions League, la terza consecutiva, la finale non è una finale inedita, infatti Real e Liverpool si sono già viste in finale nel 1981 quando vinsero gli inglesi grazie al goal decisivo di Kennedy. Per i campioni in carica quella di Kiev sarà la quarta finale negli ultimi cinque anni.

La squadra di Zidane è la naturale favorita per il successo, come testimoniano anche le quote di William Hill, ma Cristiano Ronaldo e compagni faranno bene a non sottovalutare gli avversari guidati da Mohammed Salah, il cui eccezionale rendimento quest’anno ha consentito alla squadra di Kloop di eliminare Manchester City e Roma prima di raggiungere l’ultimo atto di Kiev. Ma CR7 non è l’unica freccia disponibile nella faretra di mister Zizou perché uomini come Marcelo, Sergio Ramos, Casemiro, Modric, Kroos, Bale, Benzema, Isco e Asensio di certo non sono giocatori abituati ad un ruolo da comprimario. Gli inglesi dal canto loro oltre che sulla propria stella egiziana potranno contare anche sulla vena realizzativa di Manè e Firmino, le altre due punte del tridente che ha fatto male a tanti nel corso della stagione.

Una vittoria consegnerebbe Zinedine Zidane alla storia sia del Real Madrid che della Champions League, più di quanto l’ex fuoriclasse francese sia già per le meraviglie mostrate in campo. Il tecnico franco-algerino si è dimostrato un gestore straordinario capace di leggere le partite tatticamente e soprattutto mentalmente, imponendo ai suoi giocatori – dei fuoriclasse assoluti – una mentalità del lavoro vincente che ben si sposa con quella del suo gioiello CR7, unico giocatore ad aver segnato in 3 finali diverse di Champions: nel 2008 con il Manchester United, nel 2014 (contro l’Atletico Madrid) e nel 2017 (doppietta alla Juventus) con il Real Madrid. Per Kloop invece quella di Kiev sarà la seconda finale di Champions della sua carriera, dopo quella persa quando era alla guida del Borussia Dortmund contro il Bayern Monaco nel 2013.


About the Author



Comments are closed.


Back to Top ↑